Ricette

lunedì 3 giugno 2013

Bright emerald-Makeup Tutorial

Ciao a tutti,
oggi vi propongo un nuovo tutorial che trovate QUI
Ho registrato questo tutorial in seguito ad una richiesta di Alessia che mi chiedeva di spiegare come si sfumano gli ombretti.
Anche stavolta si tratta di un trucco abbastanza appariscente con dettagli come l'eyeliner oro e i glitter.
Ho deciso, inoltre, di proporre tre alternative per il trucco labbra.
Spero vi piaccia e passiamo alla lista dei prodotti usati.

TRUCCO OCCHI:
Primer occhi di Kiko











Colour Sphere Duo Mat&Pearly Eyeshadow numero 211








Ombretto Busted della palette Naked 2






Ombretto Blackout della palette Naked 2







Super colour eyeliner numero 101 di Kiko









Ombretto Virgin della palette Naked









Mascara Ultra Tech Curve di Kiko
 
 Mascara Volume Top Coat di Kiko


Matita marrone 02 Hot Chocolate di Essence












Pennello da sfumatura H&M











Pennello da sfumatura Urban Decay











TRUCCO VISO
Medium foundation B4 Beige medio scuro











Cipria compatta idratante all'acido ialuronico e vitamina E nella colorazione Bronzo luminoso di Bottega Verde
 
 Fard numero 03 di Carolina R


Illuminante Ray of light numero 01 di Kiko











Blush Satin Pearl Tricky della Buff'd Cosmetics











TRUCCO LABBRA 
Versione #1
Stay matt lip cream 02 Smooth Berry di Essence











Versione #2
Gloss nude del Mini lipgloss set 02 Angel's kisses in heaven di Essence











Versione #3
Gloss trasparente del Mini lipgloss set 02 Angel's kisses in heaven di Essence









Questi sono tutti i prodotti usati.
Come al solito aspetto le vostre opinioni!
Un bacio da un panda tutto bianco :)

venerdì 31 maggio 2013

Diabete-Parliamone #1

Ciao a tutti,
oggi ho pubblicato il mio primo PARLIAMONE video.
Ho scelto un argomento abbastanza delicato: il diabete che io ho scoperto di avere tre mesi fa.
Nel post non scriverò molto perchè dico tutto nel video.

Quindi per guardare il video clicca QUI.
Ho bisogno di tutto il vostro supporto perchè l'argomento è delicato, importante ma soprattutto "nuovo".
Se ne parla troppo poco e con questo video voglio far sentire meno soli tutti quelli che iniziano questo percorso.
Vi chiedo, quindi, di farlo girare condividendolo ovunque...non voglio che lo fate per me ma per tutti quelli come me!
Vi mando un bacio grandissimo,
un panda tutto bianco

P.s se avete qualcosa da dirmi, se volete propormi qualche argomento per i parliamone o semplicemente se volete comunicare con me potete farlo commentando i post qui sul blog, tramite messaggio privato su YT, nella mia PAGINA FACEBOOK oppure scrivendomi all'indirizzo e-mail unpandatuttobianco@gmail.com

lunedì 27 maggio 2013

Occhi scintillanti-Makeup tutorial

Ciao a tutti,
oggi vi propongo il mio primo tutorial.
Si tratta di un trucco abbastanza estroso che vedo bene per una serata in discoteca o per una festa.
Proseguiamo con la lista dei prodotti usati.

TRUCCO OCCHI:

Primer occhi di Kiko 


Ombretto Verve della palette Naked 2
Ombretto Blackout della palette Naked 2
Eye Base della linea Colour Arts di Essence


Pigmento 04 Broadway Starlet di Essence


Ombretto Foxy della palette Naked 2

Eyeliner olografico della Debby

Matita per occhi 01 Back Fever della Essence 
Mascara Big Bold della NYC
TRUCCO VISO
BB cream Per pelli miste o grasse nella colorazione Medium della Garnier

Cipria Mineralize Skinfinish Natural nella colorazione Medium-Dark di Mac
Correttore 02 della Deliplus
Illuminate Illuminating Dust Candlelight della Buff'd Cosmetics
Blush 12 Dazzling Peach di H&M
TRUCCO LABBRA
Pencil Lip Gloss 08 di Kiko
Questi sono tutti i prodotti che ho usato per la realizzazione di questo Makeup.
QUI trovate il video.
Fatemi sapere se il trucco vi è piaciuto, se non vi è piaciuto o se avete dei suggerimenti!
Un bacio da un panda tutto bianco

SORPRESONA!!!

Ciao a tutti,
ultimamente sono stata molto assente però avevo una buona motivazione.
Ho passato le ultime settimane a pensare se aprire un canale YouTube fosse una buona idea o meno.
Alla fine grazie all'incoraggiamento di alcune ragazze fantastiche ho deciso di provarci.
Il blog ovviamente rimane la mia prima casa. Il canale servirà solo ad ampliare meglio alcuni argomenti e a proporvi qualche tutorial.
Ovviamente niente sarà perfetto e soprattutto all'inizio gli errori saranno tanti.
Con il vostro aiuto mi auguro di crescere e soprattutto di affrontare le difficoltà che si presenteranno.

Clicca QUI per vedere il mio canale.
Spero di avere sempre il vostro sostegno!!
Vi lascio il video di presentazione e vi mando un bacio grandissimo,

Un panda tutto bianco

domenica 26 maggio 2013

I miei youtubers preferiti parte 2


Ciao a tutti,
oggi torno con un nuovo post sui miei youtubers preferiti.
Per questa volta mi sono fatta aiutare da una ragazza che sostiene questi due youtubers e si chiama Francesca Capocchia.
Il primo youtuber di cui vi voglio parlare è Pio3D.















Pio3D è un ragazzo di Frascati.
Fa video su YouTube da molto tempo e le tematiche dei suoi video sono varie ma sempre molto attuali.
Ha un umorismo poco sottile ma è proprio questo che lo rende diverso dagli altri.
Nel suo canale troverete di tutto: video comici, parodie, Vlog e anche diversi format come Bello de nonna, I muratori, Le avventure di micio Fotticchio e anche molte collaborazioni.
Se avete voglia di farvi due risate vi consiglio di andare a vedere il suo canale.
Il mio video preferito è questo http://www.youtube.com/watch?v=22zVEdbSdkw
Il link al suo canale è: http://www.youtube.com/user/ThePio3D/featured
Il suo secondo canale dove pubblica video un po’ più personali è: http://www.youtube.com/user/ThePio3DMobile/featured
Ha inoltre un altro canale che si chiama Coglions Inside che contiene le parodie, web series improvvisate e video divertenti di Pio3D creati con i suoi amici e altri youtubers: http://www.youtube.com/user/CoglioniDentro/featured
Facebook: https://www.facebook.com/Pio3DFanPage?fref=ts
Il sito web: http://www.coglionsinside.it/
Twitter : @Pio3D

Il secondo youtuber di cui vi voglio parlare è CiccioGamer89.










CiccioGamer89 è un ragazzo di Roma.
Ha un canale in crescita e, a differenza degli youtuber di cui vi ho parlato fino ad adesso, fa video sui videogiochi (come potete capire anche dal suo nickname).
E’ un ragazzo simpaticissimo e nel suo canale potete trovare molti format come Dante’s Inferno, Pokemon Blu, Happy Wheels e ChatRoulette.
Quest’ ultime meritano davvero tanto, sono a dir poco esilaranti e le registra insieme a suo fratello Simone e a suo cugino Mattia. 
Per vedere le ChatRoulette eccovi il link : http://www.youtube.com/watch?v=HDfKUQ8YPxM&list=PL825AFCC689CDBB88
Il mio video preferito è :http://www.youtube.com/watch?v=72Wns18UiDQ
Il link al suo canale è: http://www.youtube.com/user/CiccioGamer89
Facebook: https://www.facebook.com/CiccioGamer89?fref=ts
GOOGLE + https://plus.google.com/u/0/112948907318470923711/posts
Canale di Simone (fratello di CiccioGamer89): http://www.youtube.com/user/J0k3ROfficialTube

Ringrazio tantissimo Francesca Capocchia che mi ha suggerito questi due youtubers e mi ha aiutata a scrivere il post.

Un bacio da Un panda tutto bianco.



lunedì 13 maggio 2013

Cambiamenti in vista...Parliamone

Ciao a tutti,
sono un po' assente ultimamente e voglio spiegarvi un po' i motivi.
Questo è un periodo, per me, di cambiamenti piccoli e grandi.
Sto lavorando tanto su me stessa in tutti i sensi, ho trovato lavoro, sto studiando per gli esami all'università e mi sto godendo anche la vita.
Ovviamente al blog ci penso perchè, come sapete, è il "posto" dove mi sfogo e mi distraggo.
Non sto comprando praticamente niente di makeup perchè ho deciso di finire le cose che ho...quindi non saprei neanche di cosa parlare.
Tornerò presto con delle piccole recensioni magari su prodotti singoli in modo da parlarne più approfonditamente.
Cercherò di spiegarvi meglio cosa sta succedendo ma comunque tutte cose positive...sono felice come non lo ero da anni.
Vi bacio tanto, 
Un panda tutto bianco.

venerdì 26 aprile 2013

ACCETTARSI....parliamone!

Ciao a tutti,
oggi, in realtà, non volevo scrivere nel blog o comunque avevo pensato ad un altro tipo di articolo.
Girellando su Twitter, però, mi sono imbattuta in questo video:
Vi spiego brevemente di cosa parla, perchè è in inglese, ma vi invito caldamente a guardarlo.
Un ragazzo racconta la sua storia...non si tratta di un ragazzo come tanti perchè purtroppo non ha le braccia e le gambe! Lui parla di come affronta la vita e di come la vita sia bella ma la cosa più importante che dice è che dobbiamo amarci per quello che siamo. Ognuno, a suo modo, è perfetto.

Ecco guardando questo video, per dieci minuti, sono rimasta praticamente senza parole.
Ho iniziato a pensare a come la vivo io la vita, a quanti problemi mi faccio, a quante paranoie mi faccio.
Non sono una ragazza filiforme e la mia vita è sempre stata caratterizzata da diete su diete.
Mi faccio un sacco di problemi: questo non me lo metto, lì non ci vado perchè ci sono troppe persone che non conosco e mi potrebbero giudicare, a quel ragazzo non mi avvicino perchè figurati se guarda me, al mare invece di scoprirmi mi copro più di quanto faccia d'inverno.
Il punto è che io vedo il "nemico" negli altri quando, pensandoci bene, il primo nemico di me stessa sono io!
Da un po' di tempo a questa parte ho iniziato ad essere più serena, sto provando ad affrontare (piano piano) tutte queste paure e a mettermi meno limiti.
Non vi racconto queste cose perchè vi voglio intenerire o farvi pena ma perchè ci tengo, ci tengo tantissimo, a farvi capire che tutte noi, nel nostro piccolo, siamo speciali. Non avete un fisico perfetto?! Pace! Avete un cervello, una personalità. Usate questo per colpire le persone! Per quanto la gente sia attirata dall'involucro, fidatevi, alla fine quello che conta è il contenuto. Non lo dico tanto per dire ma lo dico perchè io sono stata la prima a impararlo, a mie spese. Non vi fate condizionare dalla società di oggi che ci vuole tutti allo stesso modo, il tempo passa, le mode vanno avanti e probabilmente nel periodo che non impieghiamo per adattarci allo stereotipo quest'ultimo è già cambiato! Siate voi stessi SEMPRE perchè anche se una, due, tre persone vi chiudono la porta in faccia, arriveranno quelle che invece vi accoglieranno a braccia aperte.
Ho incentrato il discorso su quella che è la mia esperienza, ovviamente, ma nella vita questi pochi concetti valgono per chiunque si senta inadatto!
Vivi la vita per ciò che hai e non odiarla per ciò che non hai.
Vi voglio bene,
Un panda tutto bianco.

mercoledì 17 aprile 2013

I miei youtubers preferiti! Parte 1

Ciao a tutti,
allora oggi faccio un post un po' diverso dal solito.
Come ormai saprete io ho solo il blog e non faccio video su youtube perchè sono timidissima ma anche perchè scrivere mi riesce leggermente meglio che parlare, parlare e parlare!
Questa piccola premessa per dire che di youtube, però, mi drogo...nel senso che mi piace guardare video e non poco!
Principalmente guardo i video di Makeup ma i video che preferisco, da un po' di tempo a questa parte, sono quelli comici, ironici...insomma avete capito.
Voglio, quindi, parlarvi un po' dei miei canali preferiti.
Il primo è il canale dei FancazzistiAnonimi che sono tre ragazzi romani, Alessio, Valerio e Simone, che fanno dei video davvero, davvero divertenti. Fanno un po' le coglionate (passatemi il termine) che facciamo un po' tutti noi ventenni nella vita di tutti i giorni.






Il link al loro canale è questo: http://www.youtube.com/user/FancazzistiAnonimi se girate un po' nelle Playlist ne trovate una che si chiama the ChatRoulette saga. Non so se conoscete Chatroulette ma è un sito dove vi potete vedere in webcam con utenti di tutto il mondo assolutamente a random. Mentre state su questo sito e saltellate allegramente da un utente all'altro vi potrete trovare davanti a (come li chiamano loro) degli spippettatori ovvero coloro che in poche parole gingillano il loro gingillo. Ogni volta che loro si trovano davanti ad uno spippettatore fanno una challenge, ovvero, una sfida. Il mio preferito è quello in cui la challenge è bere uno shortino alcolico, ovviamente, ed escono da questo episodio di chatroulette veramente ubriachi. Vi lascio qua il link: http://www.youtube.com/watch?v=6n7DUu2paEY
Vi consiglio di guardare tutti i video perchè sono uno più divertente dell'altro.
Vi lascio un po' di contatti:
Pagina facebook dei FancazzistiAnonimi: https://www.facebook.com/FancazzistiANOnimi?fref=ts
Twitter dei FancazzistiAnonimi: @fancazzisti
Twitter di Simone Fancazzista: @SimoFancazzista
Twitter di Valerio Fancazzista: @ValeFancazzista
Twitter di Alessio Fancazzista: @AleFanca
Inoltre qui potete trovare il canale personale di Simone Fancazzista, in questo canale pubblica dei brevi video ovviamente nel suo stile, non vi dico niente di più ma il modo migliore per capire di cosa si tratta è visitare il canale: http://www.youtube.com/user/EvitateSimone
Vi aggiungo anche fresco fresco il canale di Valerio Fancazzista dove si propone in solitaria: http://www.youtube.com/user/valeriofancazzista?feature=watch

Il secondo canale di cui vi voglio parlare è quello di Leonardo Decarli che è un ragazzo della provincia di Roma che fa generalmente due tipologie di video: gli ennesimi stupidissimi video e le parodie.


Il link del suo canale è: http://www.youtube.com/user/Leoxaxo90/featured
Le parodie che fa Leonardo riguardano i "personaggi" di youtube, metto personaggi tra virgolette perchè non parliamo di personaggi famosi ma di persone normali che decidono di caricare un video su youtube magari un po' particolare. 
La mia preferita è Odio gli one direction!!!!! http://www.youtube.com/watch?v=h3-uLgtbzWc vi consiglio di guardare prima i video originali (di solito trovate il link nell'infobox della parodia) e poi di guardare la parodia. Vi assicuro che le risate non mancheranno.
Per quanto riguarda gli stupidissimi video parliamo di video in cui Leonardo affronta dei temi quotidiani come ad esempio l'amore, San Valentino, l'essere un po' fighetti non fatevi ingannare, sono dei video in cui Leonardo esprime la sua opinione su questi temi e molto spesso da degli spunti di riflessione molto importanti soprattutto per i giovanissimi.
Il mio video preferito si intitola FOTTITI e non rientra in nessuna delle due categorie che vi ho citato, è un video che tutti dovrebbero guardare, in cui Leonardo esprime alcune delle sue idee sempre riguardanti delle tematiche molto, molto attuali http://www.youtube.com/watch?v=u5HSNk7h0nQ
Anche in questo caso vi lascio i suoi contatti:
Pagina facebook: https://www.facebook.com/pages/Leonardo-Decarli/126832627345274?fref=ts
Twitter: @DecarliLeonardo
Secondo canale: http://www.youtube.com/channel/UCZsOL85qWCoHKkqqzlLW4lA in questo canale pubblica anche lui dei video molto brevi in cui esprime tutta la sua "genialità" :) potete, inoltre, trovare su questo canale le live che Leonardo fa molto spesso.
Per oggi concludo qui ma vi parlerò, presto, di altri youtubers!
P.s per chi volesse conoscere Leonardo Decarli e i FancazzistiAnonimi li trovate sabato 20 aprile allo Shocking Luxury di Milano alle 17.30 peril Tubeday che è un raduno veramente, veramente grande al quale parteciperanno anche altri youtubers tra cui: Doctor Clapis, Blogger, LaCindina, Giorgio Cappello di Paglia, Rulof87, Magico Trucco, Davide Kyo, Maurizio Valente, Steacy J e Southland Show. L'ingresso costa 10 euro e qui trovate il video dei FancazzistiAnonimi sull'evento: http://www.youtube.com/watch?v=J9ixjfyTu6Y e qui invece trovate il video di Leonardo sempre sull'evento: http://www.youtube.com/watch?v=NrFswPncKx4. Vi lascio anche il link dell'evento dove è spiegato tutto meglio: https://www.facebook.com/events/498566940191725/?ref=22
Se non potete partecipare a questo evento ma vorreste conoscere Leonardo e/o i Fancazzisti state tranquilli perchè fanno degli incontri/raduni molto spesso.
Un bacio da un panda tutto bianco

giovedì 11 aprile 2013

Smalti Kiko...che passione!

Ciao a tutte,
oggi voglio parlarvi degli smalti Kiko in mio possesso.
Voglio ricordarvi come prima cosa che fino al 14 aprile si può ritirare uno smalto gratis.
Come fare?
Collegateci con il vostro acccount facebook (o con quello di nonne, zii, mamma, papà, fidanzato insomma di chiunque) alla pagina facebook di Kiko. Mettete mi piace e cliccate sull'applicazione per ritirare uno smalto assolutamente gratis.
Questi sono quelli che ho preso io, da SINISTRA verso DESTRA il numero 379 che è un color melanzana, 357 un arancione pieno bellissimo,362 un rosa antico,365 e un rosso fragola. Purtroppo i colori sembrano un po' più chiari perchè ho usato il flash.

Adesso voglio mostrarvi tutti i miei smalti Kiko.
I primi che vi faccio vedere sono sempre da SINISTRA verso DESTRA il numero 342 un color acqua marina bellissimo, 335 un blu elettrico bello pieno, 330 un lilla freddo, 328 un grigio freddo, 314 un rosa ciclamino, 278 un viola pieno zeppo di glitter, 220 un nude con dei micro glitter e 203 e un bianco classico con il pennellino per la french manicure. Di questi vi sconsiglio vivamente il viola perchè non si toglie nemmeno a pagarlo, il blu perchè macchia terribilmente le unghie e il grigio perchè ha una durata pessima. Tutti gli altri promossi a pieni voti e devo dire che il nude è veramente bello bello.

Gli altri smalti in mio possesso sono, da SINISTRA verso DESTRA, il numero 301 un grigio antracite, 379 un color melanzana, 378 un rosa con una bella punta di viola dentro, 369 un colo senape, 365 un rosa antico, 362 un rosa fragola, 359 un color pesca e 357 un arancione pieno.
Quelli che vi sconsiglio vivamente sono il grigio antracite perchè dovete fare minimo due passate e si sbecca solo a guardarlo, il color senape perchè quando lo stendente fa tutte le strisce e così anche il color pesca. Il color melanzana e il rosa antico ancora non li ho provati.
L'arancio e il rosso fragola sono bellissimi per la primavera/estate.
Mi sono dimenticata di dirvi che gli smalti che vi ho mostrato fino ad adesso li ho pagati tutti 3.90€.
Quelli che vi mostrerò adesso sono quelli che ho preso nelle collezioni limitate e che ho pagato 4.90€.
E sono, da SINISTRA verso DESTRA il numero 705 un verde ottanio,488 un grigio misto ad un viola prunga pieno di glitter,398 un blu elettrico effetto metallizzato e 395 e un duo chrome oro con riflessi verdi.
Il 705 è uno smalto magnetico che trovate ancora da Kiko ma che io vi sconsiglio caldamente perchè l'uso della calamita è veramente complicato, a me è capitato di dover rifare le unghie più volte perchè dovendo tenere la calamita veramente vicina rischiate spesso di poggiarla sullo smalto fresco.
Il 488 ve lo sconsiglio perchè una volta steso il colore non è poi così particolare e poi con tutti quei glitter per toglierlo è una faticaccia, non penso lo troviate ancora perchè era nella collezione natalizia del 2012.
Il 398 e il 395 ve li sconsiglio perchè la durata è pessima pessima pessima! Si sbeccano dopo 3 secondi con e senza top coat, è un peccato perchè i colori sono belli davvero. Anche questi non penso li troviate ancora perchè sono della collezione estiva del 2012.

Bene per oggi è tutto,
un bacio da un panda tutto bianco.



mercoledì 10 aprile 2013

Mi FIDO di te!

Ciao a tutti,
oggi vi propongo un piccolo TAG inventato da me.
Il titolo è un po' emblematico ma inizio subito con le domande senza svelarvi niente! :)

  1. Hai un cane? Se no, ti piacerebbe averlo? Sì ho un cagnolino
  2. Che razza è? Se non ce l'hai ma lo vuoi che razza vorresti? Il mio è un meticcio o, come si dice di solito, bastardino
  3. Quando è nato? E' nato il 5 settembre 2011
  4. Da quanto ce l'hai? Dal 16 novembre 2011
  5. Hai avuto altri cani prima di lui? Dal 1999 al 2001 ho avuto un volpino
  6. Perchè hai deciso di prendere un cane? Penso che siano meglio delle persone, qualsiasi cosa tu possa fargli (ovviamente la frase va presa con le pinze) lui ti sarà sempre vicino e ti amerà comunque, inoltre penso che siano animali intelligentissimi e che danno un sacco di amore
  7. Da quando hai il cane come è cambiata la tua vita? La ritieni migliorata o peggiorata? Io praticamente non mi immagino più una vita senza il mio cane, sicuramente c'è stato un netto miglioramento. Sono una persona molto lunatica e devo dire che ogni volta che sono un po' "storta" vado da lui e tutto cambia in un secondo
  8. Come si chiama? Si chiama Sid come il personaggio dell'Era glaciale. Adoro quel cartone animato e sono dell'idea che gli animali, ma soprattutto i cani, debbano avere nomi corti e quindi ecco spiegato il mistero! :)
  9. Descrivi il tuo cane con tre aggettivi: furbo, amorevole e fagiolino! (sì l'ultimo non è propriamente un aggettivo, lo so :) )
  10. Cosa pensi dei canili? Penso che gli animali non andrebbero abbandonati MAI, però è un fenomeno sempre più diffuso quindi penso sia una fortuna avere dei canili che accolgono gli animali più sfortunati. Prima di comprare un cane e pagarlo fior fior di soldi sicuramente lo prenderei in un canile, sono totalmente contraria alla vendita degli animali. Ovviamente il discorso è riferito solo ai canili seri!
Bene, il TAG si conclude qui, vorrei solo aggiungere una piccola cosa.
Il cane è come, se non meglio, di una persona perciò prima di adottarne uno pensateci e ripensateci su milioni di volte! 
E' un impegno che vi prendete nei suoi confronti e non potete, non dovete, assolutamente deluderlo.
Prima di abbandonare un cane pensate a come vi sentireste se abbandonassero voi! 
L'amore deve essere una garanzia a vita, non esiste impeto e passione con gli animali.

Un bacio da un panda tutto bianco e da Sid!

venerdì 22 marzo 2013

Vinci un....

Ciao a tutti,oggi voglio parlarvi di.................................libri!
Ultimamente sto leggendo molto e ho pensato, quindi, di recensirvi ben sei libri!Potete trovare il mio primo articolo su alcuni dei miei libri preferiti cliccando qui!Iniziamo subito con il primo:

Léonie di Sveva Casati Modignani: In una grande dimora, alle porte di Milano, vivono i Cantoni, proprietari da tre generazioni delle omonime prestigiose rubinetterie. In apparenza, ogni componente della famiglia ha una personalità lineare. Nella realtà, ognuno di loro nasconde segreti che lo hanno segnato. È la regola dei Cantoni: ci sono situazioni che, anche se note a tutti, vanno taciute. Si tace perfino sulla vena di follia che affligge Bianca, la matriarca di questa dinastia. Un giorno entra in scena Léonie Tardivaux, una giovane squattrinata francese che sposa Guido Cantoni, l'unico nipote di nonna Bianca. La ragazza si integra così bene con la famiglia da assimilarne tutte le abitudini, compresa la legge del silenzio su certe vicende personali. Questo non le impedisce di essere una moglie esemplare, una madre attenta, una manager di talento, in grado di guidare con successo l'azienda nel mare ostile della recessione economica. E intanto coltiva il suo segreto, quello che ogni anno, per un solo giorno, la induce a lasciare tutto e a rifugiarsi in un romantico albergo sul lago di Como...

Questo libro l'ho praticamente divorato, è uno di quei libri che ti spingono a leggere anche di notte, ne vuoi sapere sempre di più! Ha una forte presenza di flashback ma non risulta mai caotico. La storia è leggera ma veramente stimolante e il finale è a sorpresa! Il prezzo è di 19.90€.


Povera ragazza ricca di Lesley Lokkoromanzo che parla principalmente dell’amicizia di tre ragazze molto diverse tra loro.
Nic è un’ereditiera, il padre è un pezzo grosso delle miniere dello Zimbawe, frequenta le migliori scuole inglesi e non le manca davvero nulla. L’unica cosa che desidera e che i soldi non possono comprare sono la libertà e l’indipendenza dal suo nome: odia essere definita “figlia di papà” e cerca di guadagnarsi la fiducia delle persone senza svelare chi è veramente. Caryninvece ha tutt’altro problema: è povera e senza un padre, deve occuparsi della madre depressa e del fratellino minore che nessuno nutre se non la stessa Caryn. Nonostante questo è una ragazza molto dotata, tanto da riuscire a vincere una borsa di studio per una rinomata scuola privata. Il terzetto si conclude con Tori, splendida ragazza che vive nell’ombra della sorella maggiore morta diversi anni prima: i genitori non perdono occasione di sottolineare quanto brava e bella fosse la povera Susie che non c’è più, quanto fosse dotata negli studi e quanto invece Tori sia inadatta.Le tre si incontrano a scuola dove, dopo l’iniziale imbarazzo, diventano amiche inseparabili, si fanno forza l’una con l’altra sostenendosi in tutti i momenti di difficoltà. Gli anni passano e loro diventano adulte, chi frequenta l’università, chi si trasferisce a Parigi e chi deve lavorare per sbarcare il lunario. Ma tutte e tre troveranno la loro strada, con molte difficoltà ed errori. E poi c’è Estelle. Anche lei originaria dello Zimbawe, proprio come Nic, trova che l’unico modo per fare carriera sia quella della prostituta, ed è così che arriva fino a Londra diventando una delle più richieste; ma la sua ossessione di diventare qualcuno sarà una parte determinante del romanzo.

Questo romanzo, vi avviso subito, è lungo quasi 600 pagine. L'ho scovato quasi per caso e leggendo la trama mi ha incuriosito! Anche questo l'ho letto in pochissimo tempo e mi ha appassionata molto. Non è mai banale e ci sono continui colpi di scena. La descrizione dei personaggi è davvero meticolosa, al punto che alla fine del romanzo vi sembrerà quasi di conoscerle realmente queste ragazze. Se cercate una lettura avvincente ma veramente ben sviluppata ve lo consiglio. Il prezzo è di 20€.


Circuito chiuso/Annales di Camilla Sernagiotto: Prendete due storie, un libro, un supermercato, una nipote un po’ Bridget Jones  e una nonna che ama «La signora in giallo», un delitto vero, un serial killer stalker, una centralinista disperata e un call center. Shakerate e aggiungete un bel po’ di comicità.
In «Annales» invece, c’è Anna che fa la centralinista di “Chiedi tutto 24 ore su 24”, call center disponibile a qualsiasi tipo di richiesta (immaginatevi che conversazioni!) e che riceve da anni, il giorno del suo compleanno, misteriose (e inquietanti) lettere da un altrettanto misterioso stalker. Vive in un monolocale che ha soprannominato “il pozzetto” perché «ricorda sia il pozzetto di una barca sia il miniappartamento in cui va a vivere Renato Pozzetto ne Il ragazzo di campagna» e non riesce a fidanzarsi a causa, proprio, dello stalker. Tra intermezzi telefonici sempre più assurdi e uno studio attento e continuo sulla fenomenologia del serial killer, Anna riuscirà a liberarsi dello stalker e ad avere una vita normale?


In «Circuito chiuso» una signora borghese viene uccisa al banco surgelati di un supermercato di provincia. La protagonista, una ragazza che fa la vigilantes, si mette in testa di risolvere il mistero. Perché «dopo tanti anni di Signora in giallo avrò pure imparato qualcosa?». E così si mette ad indagare in un paesino di provincia (un paese che «di notte sembra un set perfetto per un film horror»),  dove tutti conoscono tutti e dove le casalinghe disperate assomigliano più alle protagoniste formose dei film di Fellini che alle eleganti, eteree protagoniste della famosa serie tv americana. Tra frutta, verdura, sottaceti e latticini a cosa porterà tutto questo subbuglio? Mistero!

Questo libro è una combo di due romanzi gialli! Devo dire che la mia opinione non è proprio positiva!
I romanzi sono carini e ben scritti e le storie non sono niente male. Le ho trovate, però, poco sviluppate!
Per capirci arrivano dritte al sodo.
Non mi sento comunque di bocciare completamente questo libro, penso che per chi ama il giallo ma non ha voglia, o tempo, di leggere pagine su pagine che questo libro sia perfetto.
Il prezzo è di 12 €.

Il profumo delle foglie di limone di Clara SànchezSandra, incinta e insicura dei propri sentimenti nei confronti del padre del bambino, si reca in Costa Blanca, a casa di sua sorella, per godersi il sole ed il mare. Lì incontra una coppia di amabili vecchietti, Fredrik e Karin, che, oltre ad ospitarla in casa loro, fanno di tutto per renderle quella tranquilla vacanza ancora più piacevole. Juliàn, vedovo e anziano, padre di una bambina ormai cresciuta e preoccupata per lui, va in Costa Blanca per vendicarsi degli orrori subiti durante la prigionia nel campo di concentramento di Mauthausen. Infatti lì risiede ancora una coppia di nazisti, oramai anziani come lui. Ma Juliàn si è dato il compito di stanarli, in onore del suo vecchio amico Salva, ormai defunto. Il nome dei due nazisti è Fredrik e Karin. Notando la vicinanza di Sandra ai due terribili signori e alla loro ancor più orribile Confraternita, Juliàn la avvisa dei pericoli che sta correndo. La ragazza lo aiuta così nelle sue ricerche, correndo innumerevoli e continui pericoli, e scopre come Karin, e con lei tutte le donne e gli uomini che la circondano, facciano uso di quello che credono un potente elisir di giovinezza. In realtà, come ben presto scoprirà Juliàn, questo non è altro che un potente complesso vitaminico, che nulla ritarderà alla loro morte. Questa è la sua piccola vendetta personale, e contento di ciò passa il suo tempo restante in compagnia di una ragazza diventata sua amica, inserviente in un ospizio. Dal canto suo, Sandra torna dalla sua famiglia e ai suoi problemi, non senza lasciare in Costa Blanca piccole parti del suo cuore: la prima, piena di odio e risentimento, verso Fredrik e Karin, quei due orribili vecchi che tanto le hanno rovinato la vita; la seconda per Juliàn, il suo adorabile amico, che con tutta probabilità l'ha salvata; e la terza per Alberto, un giovane appartenente alla Confraternita, del quale la ragazza si era innamorata prima di ripartire, per poi restarne profondamente delusa. Si scoprirà successivamente che Alberto era solo un infiltrato all'interno della Confraternita, che teneva d'occhio tutti quei nazisti al fine di impedire i loro malefici piani. Morirà in un incidente d'auto molto sospetto.
Questo libro mi ha letteralmente rapito il cuore, una storia straziante, avvincente, ricca di colpi di scena ma soprattutto scritta benissimo.La storia sembra talmente realistica in certi punti grazie alle descrizioni fatte ad opera d'arte.Il profumo delle foglie di limone è stato uno di quei libri che una volta finito è rimasto nei miei pensieri per giorni e giorni. Il prezzo è di 18.60€.
Il rumore dei baci a vuoto di Luciano Ligabue: non vi scrivo la trama di questo libro perchè è una raccolta di 10 racconti. Ogni racconto si conclude con un finale aperto. La mia opinione su questo libro è totalmente negativa, mi viene da pensare che chi scrive buona musica (io adoro Ligabue) non è detto che scriva buoni libri. Partiamo dal presupposto che per me scrivere un racconto con il finale aperto è come scrivere un racconto a metà. Cioè se compro un libro io il finale ce lo voglio! I racconti poi li ho trovati banali e strani, alcuni anche senza senso. Una cosa mi è piaciuta: la copertina! Per il resto bocciatissimo! Il prezzo è di 15€.
Ti prendo e ti porto via di Niccolò Ammaniti: Il romanzo è ambientato in una cittadina inventata della Maremma sita tra Lazio e Toscana, Ischiano Scalo, dove "il mare c'è ma non si vede". Il libro racconta le vicende di Pietro Moroni e Graziano Biglia, in uno straordinario intreccio di fatti. Le loro due storie, infatti, scorrono parallele per quasi tutto il romanzo, ricongiungendosi solo nel finale.
Pietro è un timido studente di scuola media, figlio di una famiglia molto problematica, innamorato della sua compagna di classe, Gloria. La ragazza, figlia di una buona famiglia borghese, vive un'esistenza opposta alla sua, ma proprio per queste differenze intreccia una forte amicizia con il ragazzo. Il romanzo comincia con la scoperta della bocciatura di Pietro e procede con un flashback che ci riporta indietro di sei mesi, per raccontarci le vicende dell'anno scolastico di cui sono protagonisti i due ragazzi. Graziano, playboy fallito ed eterno adolescente, torna ad Ischiano Scalo dopo anni di bagordi, di sesso e di droga e qui scopre per la prima volta il vero amore. Si innamora infatti della professoressa Flora Palmieri, l'insegnante di Pietro, una donna sola e un po' strana, ma la storia d'amore si concluderà miseramente. Graziano lascia Flora, che cade in una terribile depressione ed impazzisce. Pietro, accecato momentaneamente da una rabbia provocatagli da alcune affermazioni della sua professoressa, la uccide (in realtà non muore folgorata quando Pietro fa cadere la radio nella vasca nella quale si trovava Flora, ma essa scivola e batte violentemente la testa su uno spigolo). Pietro confessa il delitto e viene condotto in un istituto dal quale uscirà solo sei anni dopo. Quasi maggiorenne, il ragazzo racconta in una lettera a Gloria che il motivo che l'ha spinto a confessare è stato il desiderio di lasciare il contesto degradato in cui viveva, per sperare in qualcosa di migliore per il futuro.
Ammaniti per me è semplicemente geniale! Avevo già letto Io e te del quale mi sono veramente innamorata e che continua ad essere il mio libro preferito. Il romanzo è scritto in maniera semplice, pulita.Scorre bene e anche la storia sembra un po' sempliciotta, ecco non fatevi ingannare. Credo che questa sia proprio una caratteristica di scrittura di Ammaniti, inizia con delle storie schematicamente semplici per poi condirle con dei colpi di scena e dettagli che stravolgono le idee che vi siete fatti fino a quel momento. Il libro è di rapida lettura e l'ho trovato veramente bello. Lo consiglio a tutti quelli che vogliono leggere una storia triste perchè, sì, di questo si tratta. Il prezzo è di 10.50€.

A questo punto vi starete chiedendo perchè il titolo di questo post è Vinci un...?
Perchè potrete vincere uno di questi libri!
Cosa dovete fare?


  1. Iscrivervi al mio blog
  2. Lasciare UN SOLO commento sotto a questo post dove mi scrivete il titolo del vostro libro preferito e brevemente perchè è il vostro libro preferito. Ovviamente il libro potrà essere di qualsiasi genere.
  3. Dovete essere residenti in Italia o avere un indirizzo italiano dove posso spedire il libro
  4. Se avete un blog nel commento scrivete anche l'indirizzo del blog così passerò volentieri a visitarlo
  5. nel commento scrivete anche l'indirizzo e-mail al quale posso contattarvi in caso di vittoria
  6. Per partecipare avete tempo fino al 16.04.2013
  7. Sceglierò io UN/A SOLO/A VINCITORE/RICE leggendo i vostri commenti
  8. Ovviamente sarà la persona che vince a scegliere uno dei libri che ho citato in questo post
  9. In bocca al lupo e partecipate in TANTIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII



Un bacio grande da Un panda tutto bianco.

mercoledì 13 marzo 2013

Non farti prendere dal panico...Parliamone

Ciao a tutti,
sono tornata! Questa volta per sempre, la mia esperienza a Valencia si è conclusa ed è stata super positiva ma ve ne parlerò meglio più avanti.
Ho deciso di scrivere questo post e di trattare un argomento difficile.
Vi voglio parlare della mia esperienza con gli attacchi di panico.
Tutto è cominciato due mesi fa circa, la mia giornata si svolgeva tranquillamente ma quando arrivava la notte una fortissima ansia si impossessava della mia testa, iniziavano a vorticarmi nella mente pensieri strani e molto brutti, il fiato era sempre più corto, l'aria mi mancava sempre più fin quando ritornavo lucida e iniziavo a calmarmi. Ogni attacco poteva durare cinque minuti come un'ora. I primi tempi ho un po' trascurato la cosa pensando che fosse un po' di ansia momentanea dovuta agli esami ma quando ho visto che gli attacchi arrivavano ormai ogni notte ho iniziato a preoccuparmi.
Per un mese e mezzo non ne ho parlato con nessuno perchè un po' me ne vergognavo, alla fine presa dalla disperazione e anche della paura ho deciso di parlarne con mamma e poi con le mie più care amiche.
Per fortuna ho trovato, da parte di tutti, un grande sostegno e tanta tanta tanta comprensione.
Voi direte: ma perchè ci racconti tutto questo? Ecco ho deciso di parlarne, con non poca fatica, perchè voglio che tutti quelli che sono nella mia stessa situazione, e leggono o che si troveranno a passare da questo blog, in questo post possano trovare un po' di comprensione e magari anche qualche consiglio utile.
Voglio sottolineare che io di natura non sono una persona molto ansiosa ma, anzi, solitamente se sono preoccupata per qualcosa riesco a gestire il mio stato d'animo abbastanza bene.
La vita, però, non è facile e spesso ci sorprende, positivamente o negativamente, e non sempre siamo capaci di affrontare le cose come si deve e tendiamo magari a somatizzare o ad evitare il problema.
Come si suol dire prima o poi i nodi vengono al pettine, quindi se vi accorgete di non essere più quelli di prima, di avere degli attacchi di panico o semplicemente non riuscite ad affrontare una situazione (una perdita di una persona cara, un divorzio, un fallimento...) fatevi aiutare.
Non dovete vergognarvi o essere prevenuti, a volte anche se siamo forti non lo siamo abbastanza.
Io ho deciso di rivolgermi ad una psicologa privata con cui mi trovo molto bene e che mi sta aiutando molto.
Ma se non sapete da che parte cominciare potete rivolgervi alla ASL del vostro paese e fissare un appuntamento con lo/a psicologo/a che si trova lì e poi se vi trovate bene continuate altrimenti chiedete in giro perchè anche se non ci si immagina molte persone vanno dallo psicologo e sicuramente l'opinione di qualcuno che c'è già stato vi potrà essere utile.
Se trovate interessante questo tipo di post basta dirlo e vi terrò aggiornati sul mio percorso.
Un bacio da un panda tutto bianco!